Poesia e romanzi in arrivo da Marocco, Egitto e Libano

Nei prossimi giorni usciranno tre novità di narrativa dall’Egitto e dal Libano, più il nuovo romanzo dello scrittore franco-algerino Yasmina Khadra. Romanzi molto diversi tra loro di autori contemporanei che ci raccontano ancora una volta storie sorprendenti e originali.

*edit: ho aggiornato l’articolo aggiungendo il nuovo romanzo di Yasmina Khadra

Già in libreria si trova invece la raccolta di poesie Sul filo della speranza, del poeta e intellettuale marocchino Abdellatif Laabi pubblicato nel dicembre scorso dalla giovanissima casa editrice Astarte con la traduzione dal francese di Carolina Paolicchi. Oppositore politico durante il regno di Hassan II, dopo aver passato otto anni in prigione Laabi lascia il Marocco e come tanti altri conterranei trova nella Francia la sua nuova patria di elezione. Questa è la seconda raccolta poetica ad essere mai stata tradotta in italiano e raccoglie le poesie composte dal poeta nel 2018 e pubblicate da Castor Astral con il titolo L’Espoir à l’arraché.

Toya, pubblicato da Francesco Brioschi Editore (trad. dall’arabo di Elisabetta Bartuli e Giacomo Longhi) è invece l’opera prima dello scrittore egiziano Ashraf al-Ashmawy, già magistrato e giudice di corte d’appello nel suo paese. Semifinalista al premio IPAF nel 2013, Toya racconta la storia di un giovane e viziato medico anglo-egiziano che dopo essere andato in Kenya per fare ricerca su una cura per la lebbra, incontra la bella Toya che appartiene a una tribù locale. L’amore appassionato per la giovane lo porterà a cambiare vita. (NB – La bella immagine di copertina è uguale all’originale!).

Il giorno del giudizio, pubblicato da La Nave di Teseo (trad. dall’arabo di Arianna Tondi) è l’unico romanzo della scrittrice ed editrice libanese Rasha al-Amir, originariamente pubblicato a Beirut nel 2002. Il giorno del giudizio è un romanzo storico ambientato in un non meglio precisato paese arabo dove il protagonista, imam di una importante moschea, nonchè grande esperto di teologia, lingua e letteratura araba, incontra una donna e dalla loro passione comune per il grande poeta al-Mutanabbi nascerà una grande intesa, non senza diverse difficoltà. Su ArabLit trovate una bella intervista con Jonathan Wright, che aveva tradotto l’edizione inglese uscita nel 2012.

L’affronto, di Yasmina Khadra (pubblicato da Sellerio, trad. dal francese di Marina Di Leo) è invece l’ultimo noir dello scrittore algerino, che questa volta ambienta la sua storia a Tangeri, in Marocco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.