La prima edizione del Premio biennale Mario Lattes per la Traduzione è dedicata alla narrativa araba contemporanea

Mi hanno segnalato per email questo nuovo premio per la traduzione, che molto volentieri condivido a mia volta:

Nelle prossime settimane verrà annunciato il vincitore della prima edizione del Premio biennale Mario Lattes per la Traduzione, che per questa edizione è dedicato alla narrativa araba, e in particolare ai romanzi contemporanei tradotti e pubblicati in italiano tra il 2017 e il 2019. Il bando è scaduto a gennaio 2020 e i vincitori avrebbero dovuto essere annunciati a fine maggio e poi premiati il 20 giugno, ma a causa dell’emergenza sanitaria la premiazione verrà differita.

BANNER_SITO

Il Premio è stato pensato per celebrare e dare omaggio al ruolo del traduttore in quanto costruttore di ponti tra lingue e culture diverse e promotore del dialogo interculturale. Un’ottima iniziativa, che dà visibilità ai traduttori italiani, troppo spesso eroi invisibili dei romanzi che amiamo leggere e che invece – ad esempio – nel mondo anglosassone vengono celebrati alla pari degli autori che traducono.

Fanno parte della Giuria stabile del premio: Anna Battaglia (docente e traduttrice di letteratura francese), Melita Cataldi (docente e traduttrice di letteratura anglo-irlandese), Mario Marchetti (traduttore dal francese e inglese), Antonietta Pastore (traduttrice dal giapponese) e Fabrizio Pennacchietti (orientalista e docente di Filologia semitica). Per questa edizione dedicata all’arabo, la Giuria stabile sarà affiancata da una più specifica, composta da esperti di lingua e letteratura araba: Isabella Camera d’Afflitto (docente e traduttrice di lingua e letteratura araba), Manuela Giolfo (docente di lingua e letteratura araba) e Claudia Tresso (docente di lingua araba).

I giurati selezioneranno una cinquina di finalisti; al primo classificato andrà un premio in denaro di 3.000 euro, mentre agli altri quattro finalisti è riconosciuto un premio di 500 euro.

Inoltre, il premio è stato pensato per mettere in collegamento i traduttori e gli studenti delle università italiane: infatti, studenti e neolaureati in arabo verranno messi in contatto con i professionisti del settore e verranno invitati a partecipare ad una tavola rotonda con il vincitore e i finalisti del premio.

Il Premio biennale Mario Lattes per la Traduzione è realizzato dalla Fondazione Bottari Lattes in collaborazione con l’Associazione Castello di Perno, con il contributo di Fondazione CRC e Banca d’Alba e con il patrocinio dell’Unione di Comuni “Colline Di Langa E Del Barolo”.

Curiosi di sapere chi vincerà? Io sì, molto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.