Letteratura araba in traduzione italiana: i primi titoli del 2019

Il 2019 è iniziato da poco, ma sono già diversi i romanzi (e una raccolta di poesie) di autori arabi che stanno per arrivare nelle nostre librerie in traduzione:

I domani di ieri, di Ali Bécheur (Francesco Brioschi editore, traduzione dal francese e note di Giuseppe Giovanni Allegri, a cura di Elisabetta Bartuli). In arrivo il 21 febbraio. Un romanzo sul rapporto tra padre e figlio sullo sfondo della lotta della Tunisia per la libertà e l’indipendenza dal colonialismo francese. I domani di ieri è il nuovo arrivato “arabo” nella collana Gli Altri di Brioschi editore che è interamente dedicata alle letterature extraeuropee.

unnamed

Specchi degli angeli, di Ibrahim Nasrallah (edizioni Q, traduzione dall’arabo di Wasim Dahmash). In arrivo nelle prossime settimane. La nuova raccolta di poesie dello scrittore e poeta palestinese, che il mese prossimo verrà in Italia per alcune presentazioni (sì, una a Roma con me, poi vi dico la data).

artworks-000233053296-7av6l0-t500x500
copertina originale, ovviamente

Una piccola morte, di Mohamed Hasan Alwan (edizioni e/o, traduzione dall’arabo di Barbara Teresi). In arrivo ad aprile. Vincitore del Premio internazionale di Abu Dhabi per la Letteratura araba nel 2017, Una piccola morte è ambientato tra il XII e XIII secolo e ha per protagonista Ibn Arabi, uno dei sommi pensatori e mistici musulmani di tutti i tempi. (Rimanete connessi su questo blog perché ho in mente di organizzare una cosa su questo libro!).

una piccola morte

Barid al-Lail, di Hoda Barakat (La Nave di Teseo). In arrivo nel corso dell’anno (dopo anni di assenza dal mercato editoriale italiano: sono felicissima che Hoda Barakat torni in traduzione italiana!). Questo romanzo è, tra l’altro, tra i sei finalisti al Premio internazionale di Abu Dhabi per la Letteratura araba 2019!

The-Night-Post-203x300
copertina originale, ovviamente

edit: in arrivo entro il 2019 ci sono anche un autore libanese, un ritorno gradito, e l’esordio assoluto di uno scrittore palestinese che in traduzione inglese e francese ha avuto un meritato successo.


NB – la foto di copertina è mia, l’ho scattata all’ultimo salone del libro arabo di Parigi (febbraio 2019)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.