Di hummus, libri e altre storie a Lecce con Farouk Mardam-Bey

Cari lettori, se sabato 20 gennaio siete a Lecce, o in Salento, dovete assolutamente venire a questo evento che ho organizzato insieme all’associazione MENA/Yalla Film Fest:

Yalla Film Fest e l’Associazione MENA invitano ad un evento speciale per parlare di cultura e gastronomia araba, e del ruolo della cultura araba nell’Europa di oggi, con il grande intellettuale, storico ed editore franco-siriano (nonchè esperto di gastronomia) Farouk Mardam-Bey, protagonista del documentario “Un assiégé comme moi” (di Hala Alabdalla, Francia 2016) che verrà presentato in anteprima regionale. Condurrà la conversazione, Elisabetta Bartuli, arabista e traduttrice di alcuni dei più importanti romanzi arabi degli ultimi dieci anni.

Seguirà una cena a base di ciceri e tria, in onore di Farouk Mardam-Bey, esperto di ceci e gastronomia mediterranea (vi ricordo infatti che Mardam-Bey è  autore di Il trattato dei ceci, Mesogea 2011).

hummus_a

SINOSSI DEL FILM

L’editore siriano Farouk Mardam-Bey ha dedicato la vita a far conoscere la poesia e il pensiero arabi contemporanei: esule in Francia da molti anni, dirige la collana Sindbad della casa editrice Actes Sud, grazie alla quale autori come il poeta palestinese Mahmoud Darwish sono stati scoperti e apprezzati in Europa. È anche autore di opere storiche, politiche e letterarie, oltre che esperto dell’arte culinaria del suo Paese. Ed è proprio durante una cena, per la quale riunisce intorno a un tavolo scrittori e intellettuali, che si sviluppa un dialogo difficile e appassionato sulla Siria e il Medio Oriente, tra uomini e donne che instancabilmente cercano di costituire ponti tra l’Europa e mondo arabo, che hanno scelto di combattere non con la violenza, ma con la cultura. Un assiégé comme moi è stato presentato in anteprima italiana al Festival di Mantova 2017.

PROGRAMMA

Ore 18:00 – proiezione di Un assiégé comme moi, di Hala Alabdalla (Francia 2016, 93’; sott. ita)

Ore 20.00 – conversazione con Farouk Mardam-Bey, protagonista del film, storico ed editore franco-siriano e Elisabetta Bartuli, arabista e traduttrice; introduce Salvatore De Simone, Yalla Film Fest

Ore 21.00 – cena con ciceri e tria (a pagamento) + djset di Beirut World Beat con musiche dal Mediterraneo e dal Medio Oriente.

Vi aspetto :-)

3 commenti

  1. I have noticed you don’t monetize your website, don’t waste your traffic, you can earn extra cash every month because you’ve got
    hi quality content. If you want to know how to make
    extra bucks, search for: Mertiso’s tips best adsense alternative

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.