video I poeti arabi di Sicilia…in musica

Oggi un post leggero visto che è sabato.

milagro acusticoGiovedì sera ho assistito ad un bel concerto, quello della band Milagro Acustico Medina Sound che sta promuovendo il terzo album dedicato ai poeti arabi di Sicilia, il nono del gruppo da quando è nato, dal titolo Sicilia araba.

Nell’album, che comprende le poesie di Ibn Hamdis (1056-1133) e Ibn al-Qatta (X secolo), “ vengono utilizzate le poesie che parlano della Sicilia, terra natia per molti di loro (poeti), dall’esilio forzato o con stralci tratti dai racconti di viaggio fatti nell’isola da poeti, mercanti e notabili arabi dopo la caduta del dominio islamico durato in Sicilia tre secoli e nella vicina Spagna quasi sette secoli. Il tema quindi che accomuna questi testi è la nostalgia o lo sgomento per la perdita del ‘Paradiso’. “

I testi sono stati musicati da Bob Salmieri, sono cantati in arabo da Marwan Samer (che ha una gran voce) e suonati da tutta la band, i cui componenti sono cinque e suonano strumenti della tradizione mediterranea, come “oud, baglama, friscaleddu, ney, daf” e altri.

Qui sotto c’è il video di una delle canzoni che hanno eseguito giovedì. Sul sito del gruppo trovate tutte le informazioni e anche i testi delle canzoni.

Se invece volete sapere di più sui poeti arabi di Sicilia, potete leggere Poeti arabi di Sicilia, il volume curato da Francesca Maria Corrao (probabilmente la persona più esperta in questo settore di studi) e pubblicato da Mesogea nel 2002.

Vale la pena andarli a sentire se capitano nella vostra città, sono una boccata d’aria fresca (e rilassante) che si respira con molto piacere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...