Maram al Masri: poesie di donne, poesie per la Siria

971759_514493891932602_1433398431_nCome vi avevo anticipato, Maram al Masri si trova in questi giorni in Italia per una serie di eventi culturali tra Roma e provincia organizzati da Libra 2.0.

La settimana scorsa ho assistito al reading che si è tenuto nel locale Radiowuonz Club di Roma (una location secondo me poco adatta, ma comunque).

La sala era piuttosto affollata, soprattutto di donne. D’altronde i versi della poetessa si rivolgono espressamente ad un pubblico femminile. Quella di Maram al Masri è una poesia intimista, fatta di versi brevi, a volte brevissimi che dal vivo la poetessa ha interpretato in un modo molto particolare: leggendo quasi sottovoce.

Nel video che segue Maram al Masri legge in arabo alcune poesie tratte dalla raccolta Io ti guardo, Multimedia Edizioni, 2009, (traduzione dall’arabo di Marianna Salvioli).

Qui invece legge alcune poesie tratte da Anime scalze, Multimedia Edizioni, 2011, a cura di Raffaella Marzano.

E infine qui la mia amica Donatella, cooptata per caso, legge alcune poesie dedicate alla Siria dalla raccolta Viene nuda la libertà, tradotte dall’arabo da Bianca Carlino, ancora inedite in Italia e che Maram al Masri ha voluto venissero lette.

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...