Aggiornamenti dalla Fiera del Libro del Cairo: politica, editoria islamica e ultime novità librarie

Immagine trovata su Twitter
Immagine trovata su Twitter

Non c’è pace per la 44° edizione della Fiera del Libro del Cairo. Gli organizzatori hanno infatti annunciato che la Fiera continuerà fino al 9 febbraio (la data di chiusura ufficiale era il 5) per permettere agli editori di aumentare le vendite durante i giorni extra.

Sembra infatti che l’ondata di proteste, violenze (tante, troppe contro le donne, 26 quelle aggredite) e manifestazioni politiche che ha colpito l’ Egitto durante le ultime settimane abbia provocato un drastico calo nell’afflusso dei visitatori (e ci mancava solo la visita di Ahmadinejad…). Brutto affare per una Fiera che da sempre è tra le più affollate nel mondo arabo e che i librai aspettano con ansia, visto che molti, in una sola settimana, vendono quasi più che in un anno intero.

Secondo Ahram Online, la notizia del “prolungamento” è stata accolta con entusiasmo dagli editori egiziani (e anche su twitter dagli avventori!). Gli editori arabi invece dovranno probabilmente andarsene prima, anche per l’approssimarsi della Fiera di Casablanca, che aprirà i battenti il prossimo 27 febbraio.

Secondo Qantara.de, anche quest’anno l’editoria islamica l’ha fatta da padrona: circa il 60% dei titoli che sono finora stati venduti erano libri religiosi. Per contro, il restante 40% è nelle mani dell’editoria “accademica”. Secondo al Hayat invece, il libro più venduto quest’anno sarebbe stato il Libro Verde di Gheddafi, che avrebbe suscitato la curiosità dei lettori egiziani, probabilmente attirati dal basso prezzo (ricordo che la Libia è l’ospite d’onore di questa edizione).

Ma la manifestazione del Cairo non è solo editoria islamica: molti testi pubblicati per l’occasione rivolgono il proprio sguardo all’attualità politica, la letteratura e l’arte. Scorriamo insieme alcuni dei titoli presentati in anteprima in questi giorni (cortesia di Ahram Online).

ANALISI POLITICHE

Lo Stato di polizia in Egitto. Rivoluzione e contro-rivoluzione, di Amir Salem (Dar al-Ain, Il Cairo, 2012)

elite e rivoluzLe élite e la rivoluzione. Stato, Islam politico, nazionalismo e liberalismo, di Nabil Abdel Fattah (Dar al-Ain, Il Cairo, 2012).

L’autore è il direttore dello Al-Ahram Center for Social and Historic Studies del Cairo. Nel saggio si domanda quale “modello di transizione” stia seguendo l’Egitto: un modello islamico e se sì, quale? Quello turco, pakistano, sudanese o di Hamas? Abdel-Fattah sostiene anche che le elite tradizionali non sono al passo con i tempi e che non sono state in grado di prevedere la rivoluzione del 2011, che è stata invece un genuino movimento di protesta democratico. Una recensione più accurata la trovate qui.

Le fondamenta politiche dello sviluppo. L’economia politica delle riforme istituzionali in Egitto e Turchia, di Amr Ismail Adly (Sefsafa edizioni, Il Cairo, 2013).

Il libro analizza le condizioni dell’Egitto durante l’era Mubarak e si chiede perchè l’Egitto abbia fallito lì dove la Turchia è invece riuscita.

Come leggiamo oggi il mondo arabo? traduzione di Sherif Younis, (Dar al-Ain, Il Cairo, 2012)

NARRATIVA

alessandriaAlessandria in una nuvola, di Ibrahim Abdel-Meguid (o anche Abd Elmeguid) – (Dar El Shorouk, Il Cairo, 2013).

Terza parte della trilogia su Alessandria, città natale di questo importante e premiato scrittore egiziano (classe 1946) che ha dedicato alla sua città molti libri, alcuni dei quali tradotti in inglese e francese.

POESIA

porte diverseLe tue porte sono diverse (raccolta di versi), di Farouk Shousha (Al Dar Al-Masriah Al-Lubnaniah, Il Cairo, 2012).

L’autore è nato a Damietta nel 1936. Autore di poesie fin da giovane, ha anche lavorato per la radio e la televisione egiziana ed ha presieduto l’Unione degli scrittore egiziani. Nel 2005 è stato nominato segretario generale dell’Accademia della lingua araba. La prima raccolta di versi è stata pubblicata nel 1985. Su Al-Ahram Weekly trovate un suo bel profilo.

Poesia, sufismo e rivoluzione, di Helmi Salem (GEBO, Il Cairo, 2012)

Libro postumo per il poeta egiziano Helmi Salem, scomparso lo scorso luglio all’età di 61 anni.

STORIA

Ahmed Abdel-Ghaffar e il suo ruolo nella politica egiziana 1919-1953, di Aisha Abdel-Ghaffar (Dar al-Ain, Il Cairo, 2012)

Periodici della politica egiziana, di Ahmed Chafik Pasha (GEBO, Il Cairo, 2012)

Le rivoluzioni egiziane nell’epoca Fatimide, di Mahmoud Khalaf (GEBO, Il Cairo, 2012)

La vita sociale nel canzoniere di Asfahani, di Sherine Adawy (GEBO, Il Cairo, 2012)

ARTE

Enciclopedia delle arti in Egitto durante il XX secolo (I vol.), di Sobhy El Sharouny (Al Dar Al-Masriah Al-Lubnaniah, Il Cairo, 2012)

Architettura e società nella civiltà islamica, di Khaled Azab (Al Dar Al-Masriah Al-Lubnaniah, Il Cairo, 2012)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...