I lettori premiano Azazel!

 

Copertina originale di Azazel (fonte:Qantara.de)

Alla fine Azazel ce l’ha fatta e ha vinto l’Anobii First Book Award, lanciato quest’estate al Festival internazionale del libro di Edinburgo. Ve ne avevo parlato qui, non senza nascondere una mia personale soddisfazione!

La traduzione inglese (curata da J. Wright, uno dei maggiori traduttori inglesi dall’arabo) del bestseller dell’egiziano Youssef Ziedan, si è infatti aggiudicata il primo premio, conteso da altri 46 titoli inglesi e internazionali (ma ho dato un’occhiata alla lista e Azazel era l’unico testo scritto da un arabo!).

Azazel ha vinto con il 20% delle preferenze, su un totale di circa 3.000 voti dati dai lettori di oltre 50 paesi…Italia compresa, perchè Azazel l’ho votato anche io online!

Tra i lettori votanti, molto hanno descritto Azazel come un libro “incredibile” e “il più bello mai letto”. Personalmente non credo sia il libro più bello che abbia mai letto, ma è di sicuro uno di quelli che più mi ha colpita – in senso positivo – di recente.

In questa interessante intervista pubblicata qualche giorno fa su Qantara.de, Ziedan spiega il fortissimo successo di pubblico che il suo libro ha riscosso in Egitto con il fatto che la gente ha cominciato a cambiare modo di pensare ed agire e a porsi degli interrrogativi: “farsi domande è la prima fonte di conoscenza e consapevolezza”.

Azazel è il primo romanzo di Ziedan ad essere tradotto in inglese, nonché il primo libro tradotto a vincere questo premio.

E a proposito di prime volte, Edinburgo festeggia così le “prime volte letterarie” di ogni tipo, premio Anobii compreso.

(photocredits @Facebook)

A quanto si legge, saranno presenti molti degli scrittori finalisti al premio. Direi che al 99% ci si può attendere che Ziedan ritorni in Scozia, dopo averla visitata proprio quest’estate in occasione del Festival e del lancio della traduzione inglese di Azazel.

Un ritorno da vincitore in terra straniera, che forse fa da un po’ da contrappunto a tutte le difficoltà che, proprio a causa di Azazel, lo scrittore ha subito nel suo Egitto.

Leggi qui per la notizia data da Shorouknews (in arabo)

…e qui per leggere la notizia riportata sul sito dell’Edinburgh Int’l Book Festival (in inglese)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...